certificato di rinascita borse artemisia Design

Ogni borsa Artemisia Design ha un nome proprio….

/
Novembre 17, 2020

Ogni mia borsa ha un nome proprio, può chiamarsi Elisa, Anna, Marinella, oppure Morgan, Amerigo, Alighiero, scelgo nomi maschili nel caso di zaini, sacche da uomo o borsoni sportivi. Ogni volta che ne realizzo una, e la completo, le do un nome a seconda di ciò che l’ispirazione del momento mi suggerisce, a volte penso ai pirati famosi, altre volte sono nomi letterari, altre volte, più semplicemente, nomi che mi piacciono o nomi curiosi e strani, altre volte sono i nomi delle mie amiche più care.

Ognuna delle mie borse è sempre un pezzo unico e distinguendole con un nome proprio (non quello del modello che le identifica secondo il catalogo) desidero proprio sottolineare quell’unicità. Ma a che cosa è dovuta?

Innanzitutto al  materiale di base, la vela usata e riciclata, che non è sempre uguale a se stessa, la grammatura può variare, può essere più pesante o più leggera, più rigida o più morbida, le sue cuciture originali possono essere colorate o bianche, possono esserci numeri o lettere oppure niente, solo completamente bianca.

Ci sono poi le “macchie” e le “imperfezioni” dovute all’utilizzo che ne è stato fatto , non le considero mai difetti ma pregi del materiale, che raccontano la storia che quella vela particolare ha “vissuto” sul mare.

Poi ci sono le  peculiarità della lavorazione, che ogni volta possono mettermi di fronte a situazioni o problemi diversi da risolvere con soluzioni diverse,  e infine ma non meno importante, tutti i ritagli di materiale nautico in vari colori di cui dispongo nel momento in cui realizzo una delle mie creazioni.

Spinnaker, tessuto Sunbrella, canvas, rete in plastica, ritagli di materiale contenente filamenti di carbonio, cime  e sartiame di recupero, utilizzo un pò di tutto  e ogni volta li assemblo in base a idee e pensieri differenti .

Tutto questo, creando e sperimentando ormai da qualche anno, mi ha portato a pensare che era necessario distinguere le mie borse una dall’altra, per questo all’inizio di quest’anno abbiamo creato il “certificato di rinascita”.  Lo cucio sulla fodera interna di ogni borsa, una volta finita scrivo su di esso il nome che ho scelto di darle, poi scrivo il mio nome perchè l’ho realizzata e, infine, chi la sceglierà potrà scriverci il suo nome in uno spazio apposito.

Ognuno dei miei clienti avrà così una borsa unica e solo sua.

Sono felice di questa soluzione, personalmente mi piace e ho visto essere anche apprezzata dalla mia clientela.

Non posso, in ultimo, non ringraziare una persona con molta inventiva e pensieri brillanti con la quale ho sviluppato l’idea e i miei collaboratori con cui ho sviluppato la grafica raggiunto il risultato voluto!

 

 

 

 

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.Cookie Policy

Chiudi